Google+

Pages

domenica 15 dicembre 2013

Ragù napoletano

Ehhhh, ce ne sono di cose da dire sul ragù.
E' il piatto d'eccellenza di noi campani, la domenica è praticamente un appuntamento fisso.
L'odore che emana la domenica in cucina è qualcosa di fenomenale... chi non ha mai fatto colazione la domenica con un pezzetto di pane e ragù caldo?
Passiamo alla ricetta.

Ingredienti per 4 persone:

circa 600 grammi di doppia coperta (punta di petto), da preferire la parte più grassa
cotenne di maiale
1 passata di pomodoro e un barattolo di pelati da 400 grammi
prezzemolo
parmigiano
aglio
cipolla
1 bicchiere di vino rosso
pepe
olio evo
sale

Preparazione:

Innanzitutto prepariamo le braciole di cotica (cotenna) e una braciola di doppia coperta.
Prendiamo le fette, riempiamo con aglio, prezzemolo, parmigiano e pepe. Chiudiamo con spago.






In una pentola con bordi alti soffriggiamo la cipolla con poco olio evo , aggiungiamo la carne. Facciamo rosolare per bene e sfumiamo con un bicchiere di vino rosso.
Appena questo si sarà ritirato, aggiungiamo il pomodoro. Il ragù deve cuocere a fuoco basso, è una regola fondamentale.
Dal momento in cui comincia a pippiare (bollire), deve cuocere almeno 4 ore.
La ricetta tradizionale ne prevede almeno 6 ma, per avere un sugo leggermente più leggero, a casa mia si cuoce un pò di meno.







Il risultato finale sarà un sugo denso, corposo e con un gusto deciso.



Qui ho condito degli ottimi fusili freschi avellinesi con sugo e una spolverata di formaggio caprino di Laviano (SA).



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...